esame-onasp-emilia-romagna

/100

Hai a disposizione 45 minuti per terminare il quiz!

Tempo a disposizione esaurito!


Quiz ONASP Emilia Romagna

1 / 100

La presenza dell'Ambulanza non è obbligatoria ma occorre avere del personale paramedico e garantire un pronto soccorso.

2 / 100

Si possono effettuare test a campione durante o dopo la gara.

3 / 100

I difensori provenienti da altra ASD godono di una credibilità leggermente superiore in quanto non sono agonisti in gara.

4 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

Gli operatori sono entrambi eliminati a causa della mina.

5 / 100

Solo ed esclusivamente le ASG dei Giocatori Attaccanti dovranno essere testate sul campo di gioco, prima della Gara.

6 / 100

Le ASG che non superano il test armi possono essere utilizzate come arma di backup nella misura di 1(uno) per team solo ed esclusivamente con una tolleranza del 5%.

7 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

Se l'arbitro ritiene di dover spiegare ad ognuno la propria sanzione e di non poterlo fare proseguendo il gioco ha la facoltà di sospenderlo.

8 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

Una eventuale sospensione va recuperata almeno approssimativamente .

9 / 100

Con team attaccante composto da 6 operatori posso trovare in difesa dell'OBJ 3 difensori con ASG lunga a raffica e 1 difensore con un fucile da sniper a colpo singolo.


10 / 100

Spiega il tiro senza esposizione della sagoma (cd. libanese o talebana). Esemplifica casi limite validi e dove scatta la sanzione.  (10 punti max, in proporzione alla completezza della risposta)

11 / 100

SITUAZIONE: dopo un ingaggio andato male due operatori (in gioco) dello stesso team iniziano a parlare: uno dei due rimprovera pesantemente l'altro per gli errori, tirando in ballo un terzo operatore (eliminato) che seppur in disparte cerca debolmente di difendersi a parole.

L'arbitro può valutare di fermare il gioco per valutare i comportamenti, calmare gli animi e rimettere gli operatori attaccanti in condizioni di sostenere la gara

12 / 100

SITUAZIONE: dopo un ingaggio andato male due operatori (in gioco) dello stesso team iniziano a parlare: uno dei due rimprovera pesantemente l'altro per gli errori, tirando in ballo un terzo operatore (eliminato) che seppur in disparte cerca debolmente di difendersi a parole.

L'arbitro deve immediatamente allontanare l'operatore eliminato minacciandolo di una immediata sanzione in caso di non obbedienza

 

 

13 / 100

Si ritengono validi, ai fini dell'eliminazione arbitrale, tutti i colpi diretti contro la sua sagoma anche se di rimbalzo (soprattutto se in ambiente urbano).

14 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

Il figurante va ripreso per il suo comportamento. A prescindere dalla legittimità della lamentela egli è parte del torneo e non deve rivolgere la parola agli attaccanti.

15 / 100

Se, nonostante gli sforzi degli organizzatori, la competizione non terminasse prima del buio, esistono nel regolamento precise disposizioni su come assegnare punteggi fittizi alla squadra o alle squadre che non hanno terminato.

16 / 100

Qualora si renda necessario inserire informazioni o release durante il percorso, queste potranno essere omesse dallo storyboard.

17 / 100

I figuranti godono di una credibilità leggermente superiore in quanto non sono agonisti in gara.

18 / 100

L'arbitro può ascoltare il canale dell'attacco.

19 / 100

Si ritengono validi, ai fini dell'eliminazione dell'avversario, tutti i colpi diretti contro la sua sagoma a esclusione dell'ASG.

20 / 100

Solo un Arbitro di grado B può tenere il briefing pre-gara, ma ha naturalmente facoltà di delegare determinate attività inerenti il briefing ad altri arbitri.

21 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

L'arbitro deve intervenire a calmare gli animi, rammentando a tutti il comportamento corretto, anche se non c'è una norma nel Regolamento che lo imponga.


22 / 100

A inizio settore è obbligatorio comunicare chi ricopra il ruolo di caposquadra. Tale ruolo formalmente non può cambiare. Le eventuali osservazioni/rimostranze potrà farle solo la persona designata all'inizio.

Nel caso in cui per il tipo di gioco/prove sia necessario rivolgersi all'arbitro per conferme o per evitare problemi/danni sarà possibile per l'operatore facente funzione di caposquadra in quel momento


23 / 100

Seppure non previsto esplicitamente dal Regolamento, in caso di discussione tra due operatori della stessa squadra (d'attacco o di difesa) l'Arbitro ha la possibilità di intervenire per placare gli animi e se lo ritenesse necessario sanzionare i comportamenti ai sensi del Regolamento

 

24 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

L'arbitro, qualora lo ritenga opportuno, può fermare il gioco per placare la situazione.

25 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore b) prende un cartellino verde per contestazione.

26 / 100

Tutti i ripari posticci (allestiti per l'occorrenza), soprattutto se di forma rettangolare devono avere almeno un lato completamente aperto.

27 / 100

Le repliche HPA (High Pressure Airsoft) non sono ammesse in gioco

28 / 100

Un figurante può (in certe circostanze) essere armato di una ASG lunga.

29 / 100

L'arbitro di un settore non è responsabile per le conseguenze legali civili scaturenti dal settore che dirige, né lo è per responsabilità penali di terzi ma solo per le proprie.

30 / 100

Le aperture (finestre o feritorie) devono avere una luce teorica di 100cm x 100cm.


31 / 100

In qualità di squadra OPEN (non partecipante a tutti gli effetti al campionato FIPS), è possibile iscrivere un team composto da giocatori non appartenenti a nessuna ASD.

32 / 100

I metodi di trasmissione da parte del Collegio Organizzativo di gara dello Storyboard alle Squadre Partecipanti, può essere espletato in più maniere. Importante che sia sempre garantita la chiara e corretta comunicazione delle Direttive di Gara almeno un ora prima dell’inizio della gara stessa.

33 / 100

Ogni giocatore colpito dovrà dichiararsi ad alta voce e indossare un fazzoletto rosso.

34 / 100

Spiega la disciplina per la “mancata autodichiarazione” (highlander all'attacco - cartellini, opzioni e azioni) (10 punti max, in proporzione alla completezza della risposta)

35 / 100

Nello Story Board devono essere sempre indicati i punti GPS di IN OUT OBJ PRIMARIO e SECONDARIO.

36 / 100

Se la replica dispone di un silenziatore o altri accessori non amovibili, verrà ispezionato nei modi che l'arbitro riterrà opportuni per sincerarsi della validità della misurazione.

37 / 100

Ogni collegio Arbitrale di Gara deve essere composto da almeno 10 elementi (2 per settore).

38 / 100

Una comparsa che partecipa al gioco in qualità interpretativa (informatore, chimico, prigioniero, ecc.) non può mai essere armata.

39 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

Un operatore viene eliminato dalla mina l'altro sanzionato per l'imprecazione.

40 / 100

Spiega la disciplina completa dell'highlander alla difesa - Con particolare attenzione alle azioni da compiere e le correzioni di punteggio  (10 punti max, in proporzione alla completezza della risposta)

41 / 100

I giocatori possono essere colpiti a qualche passo dall'OUT se il difensore è a 30 metri.

42 / 100

Con team attaccante composto da 8 operatori ci sono dei limiti al frazionamento. Non potranno suddividersi in più di 2 aliquote e in ogni caso per ragioni di sicurezza un operatore non deve mai essere solo salvo sia rimasto l'unico in gioco.

43 / 100

Lo Storyboard, deve contenere esclusivamente le “Direttive di Gara” e cioè; tutta la spiegazione tematica o trama della gara, indicando tutti le azioni da compiere per effettuare in modo corretto la conquista degli Obiettivi e l’acquisizione dei Bonus in ogni singolo Settore Obj previsto e se contemplate nella gara, l’esecuzione delle Prove Speciali.

44 / 100

In merito alla costruzione di un settore non ci sono preclusioni alle azioni possibili, ma al fine di chiarire ai partecipanti cosa fare (e come farlo) esistono alcune situazioni: spiega le tre possibilità di rapporto tra obj primario e obj secondario. (10 punti max, in proporzione alla completezza della risposta)


45 / 100

L'arbitro C ha il compito di gestire il settore come primo arbitro.

46 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore c) prende un giallo per il linguaggio utilizzato.

47 / 100

Nel caso in cui l'arbitro prenda una decisione (insindacabile) ma poi applichi un conteggio errato o conduca delle azioni correlate non conformi al regolamento, l'HQ può correggere i conteggi o richiedere all'O.N.A.S.P. di farlo, derogando alla norma generale che prevede l'immutabilità del punteggio

48 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore a) riceve una segnalazione immediata di mancata autodichiarazione; l'arbitro ha tempo fino alla fine del game per assegnare il cartellino ritenuto idoneo.

49 / 100

In alcune situazioni, laddove ci siano impedimenti di carattere ostruttivo (riparo, cespuglio, muro, ecc.) è possibile sventagliare alla cieca (tiro alla talebana).

50 / 100

Qualsiasi giocatore può effettuare solo l’autodichiarazione e non può dichiarare l'eliminazione di un giocatore avversario.

51 / 100

I giocatori con squalifiche in corso possono essere utilizzati solo in qualità di difensori o comparse all'interno dei settori OBJ.

52 / 100

Qualora un'ASG dovesse avere l'etichetta antimanomissione da una gara effetuata precedentemente può non essere testata.

53 / 100

Per decidere se una ASG passa o meno il test si fa la media matematica dei valori risultanti dal test (cinque tiri).

54 / 100

L'arbitro può porre domande agli uomini in gioco e a quelli eliminati.

55 / 100

Nella composizione della difesa di un OBJ, in fase di creazione si può valutare di sostituire una ASG lunga a raffica con 2 ASG corte a colpo singolo, ma occorre l'autorizzazione del Responsabile Didattico Regionale che monitora il book

56 / 100

Qualunque operatore non esfiltrato all'OUT di Settore va considerato eliminato.

57 / 100

Attualmente i sistemi Psyonic e similari non sono ammessi in gioco

58 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore b) viene eliminato e può rientrare al settore successivo.

59 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

Il figurante va eliminato per aggressione verbale.

60 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore a) deve necessariamente prendere un rosso diretto per il suo comportamento.


61 / 100

La partecipazione dell'ASD priva di documenti è sempre subordinata (oltre ad altri adempimenti) all'invio della docs mancante entro 48 ore.

62 / 100

L'Storyboard deve indicare la durata dei settori che non possono comunque essere più lunghi di 25 minuti.

63 / 100

Esistono categorie di ASG e caricatori che non sono ammesse in campo.

64 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

Se il Caposquadra contesta senza interrompere il gioco, l'arbitro può dargli atto di aver preso in carico la contestazione senza sanzionarlo e senza necessariamente prendere decisioni.

65 / 100

La prova speciale può essere sia dentro i settori che durante i trasferimenti.

66 / 100

L'arbitro può ascoltare il canale della difesa.

67 / 100

Il Regolamento rimanda in più occasioni alla Tabella Sanzioni ONASP che costituisce appendice di dettaglio per le infrazioni e la relativa sanzione

68 / 100

Il Collegio arbitrale deve verificare la legittimità assicurativa, di affiliazione e la corrispondenza fisica/documentale degli atleti partecipanti.

69 / 100

La decisione dell'arbitro (intesa come analisi dei fatti trasformati in punteggio nell'apposito tabulato) è definitiva salvo mero errore materiale (autocorrezione). In HQ si possono verificare solo palesi incongruenze dovute alla compilazione o all'applicazione della regola e non si può entrare nel merito delle scelte (es highlander o non highlander).

70 / 100

Con team attaccante composto da 6 operatori: all'interno di un settore possono esserci tre difensori armati di ASG lunga e un figurante con ASG corta a colpo singolo.

71 / 100

Il Collegio Arbitrale verifica che siano state concesse le autorizzazioni e fatte le comunicazioni necessarie, ma la responsabilità è del Collegio Organizzativo.

72 / 100

Per nessun motivo il Collegio Arbitrale ONASP è autorizzato a modifiche dell'ultim'ora.

73 / 100

Lo Storyboard deve essere redatto dal Collegio Organizzativo in collaborazione con il Collegio Arbitrale ONASP.

74 / 100

L'ASD che non presenta i documenti e non consegna l'integrazione nei tempi previsti viene deferita al Giudice Sportivo.

75 / 100

Ogni ASG, una volta testata e ritenuta valida, dovrà essere marcata con un etichetta adesiva del tipo “antimanomissione” che dovrà essere presente per tutta la durata della gara.

76 / 100

L'arbitro può disporre del secondo arbitro e riposizionarlo in conseguenza dello svolgersi degli eventi, ivi compreso utilizzarlo per andare a verificare un ingaggio prolungato.


77 / 100

Con team attaccante composto da 6 operatori posso trovarmi ad affrontare tre difensori armati di ASG ed un figurante armato di pistola

78 / 100

L'utilizzo di petardi, fumogeni ed altri materiali pirotecnici deve essere autorizzato dal Collegio Organizzativo e Arbitrale

79 / 100

Ai sensi del regolamento, prescindendo dal numero di attaccanti, i difensori all'interno di un Settore possono essere da 2 a 5.

80 / 100

La decisione dell'arbitro è necessariamente immediata.

81 / 100

Il Collegio Arbitrale nel caso in cui si presentino due squadre in rappresentanza dello stesso Club ha l'obbligo di verificare quale squadra sia formalmente incaricata di rappresentare l'ASD.


82 / 100

In caso di turpiloquio/bestemmia l'Arbitro ha il compito di valutare l'intenzione offensiva o di turbativa dell'operatore e sanzionarlo su questa base, senza curarsi delle parole che ha effettivamente usato.

83 / 100

Ogni difensore ha libertà di movimento all'interno di un settore e può decidere di volta in volta la propria posizione di partenza.

84 / 100

In caso di dimenticanza dei documenti essenziali, l'ASD non può partecipare alla tappa.

85 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

L'operatore c) ha agito correttamente parlando solo al proprio caposquadra ed il linguaggio è perdonabile in un momento di stress.

86 / 100

Il Regolamento fa presente tutte le attività da svolgere nei trasferimenti e consiglia esplicitamente di trovare degli espedienti per comprimere i tempi.


87 / 100

Le squadre miste (composte da atleti di più ASD iscritte al medesimo Coordinamento) sono vietate.


88 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

Se la mancata autodichiarazione viene conclamata e certificata dall'arbitro, il team attaccante ha diritto al punteggio pieno del settore OBJ in oggetto.

89 / 100

SITUAZIONE: dopo un ingaggio andato male due operatori (in gioco) dello stesso team iniziano a parlare: uno dei due rimprovera pesantemente l'altro per gli errori, tirando in ballo un terzo operatore (eliminato) che seppur in disparte cerca debolmente di difendersi a parole.

L'arbitro deve monitorare la conversazione e se non costituisce una diversa infrazione (antisportività, aggressione o disturbo al gioco) lasciare che gli operatori in gioco si chiariscano nella maniera che ritengono opportuna.

90 / 100

In un'azione insistita due operatori attaccanti continuano a tirare contro una posizione mimetizzata, dopo qualche secondo uno dei due (a) viene colpito ma insiste nell'azione e l'altro (b) invoca a gran voce l'intervento dell'arbitro per un highlander della difesa. Un terzo giocatore (c) grida improvvisamente chiamando il proprio comandante dicendogli “Capo, fai contestazione è una situazione di m......” 

Se l'arbitro ritiene si configuri un highlander alla difesa attribuisce i punti previsti dal regolamento e sorvola su tutte le altre condotte in quanto causate da un'irregolarità del difensore.

91 / 100

I giocatori possono essere colpiti nei primi 20 metri dall'IN se il difensore è a 30 metri.


92 / 100

Qualora sia previsto l'utilizzo di mine (a strappo, a pressione, ecc.) all'interno di un settore,  queste potranno essere dislocate in qualsiasi punto senza limitazioni di numero.

93 / 100

Ai fini competitivi è valido anche il “Certificato di sana e robusta costituzione” emesso dal medico curante che dovrà sempre essere presentato prima di ogni gara.


94 / 100

Ogni giocatore colpito dovrà fermarsi nel punto in cui è avvenuta l'eliminazione, salvo sia necessario defilarsi e/o raggiungere la posizione indicata dall'arbitro

95 / 100

L'arbitro può variare la posizione di un difensore per adattarlo alle variazioni di condizioni che intercorrono nel corso della gara per mantenere la massima ripetibilità.

96 / 100

E' vietato rilasciare lo Storyboard in varie fasi, con l'aggiunta di release.

97 / 100

L'eliminazione di un figurante da sempre luogo a punteggio negativo.

98 / 100

Va sempre consegnato per tempo la parte del SB che preveda lo studio di materiali, di un argomento o che comunichi le attrezzature necessarie.

99 / 100

SITUAZIONE: due operatori entrano nella tenda OBJ, inciampando nel filo di una mina a strappo che detona. Uno dei due cade ed impreca. L'altro per lo spavento tira una raffica in area proibita. Il figurante (proprietario delle attrezzature) inveisce a sua volta per la trasgressione delle regole. (1 punto per ogni risposta corretta)

L'operatore superstite può affrontare la prova contenuta nella tenda.

100 / 100

Il limite di potenza delle ASG è 0.99 J.

Il tuo punteggio è

0%

Visits:12